Un’occhiata alla London Fashion Week

Un’occhiata alla London Fashion Week

Ben 47 sfilate, 28 presentazioni e 32 eventi. Sono questi i numeri della 67ª edizione della London fashion week, l’appuntamento dedicato all’universo del womenswear brit, organizzato da Bfc-British fashion council, in scena dal 16 fino al 20 febbraio.

Quella londinese è sempre stata la più eclettica delle fashion week, grazie a un calendario composto principalmente da nomi giovani, da Christopher Kane a J.W.Anderson fino all’hub di brand emergenti che ogni stagione si radunano al Designer Showrooms, che la rendono il posto ideale per chi è alla ricerca di qualcosa di diverso e nuovo.

La ricca settimana ha proposto collezioni autunno-inverno 2018/19 ordinarie in-season, ma anche ready-to-buy, oltre al format co-ed, ovvero collezioni maschili e femminili della stessa stagione presentate mediante un unico show. Fra gli hot ticket di stagione, vi sono stati anche gli show di Del Pozo e Richard Quinn, che per la prima volta hanno debuttato sulle passerelle inglesi; Michael Halpern e Mulberry di ritorno a Londra; i marchi JW Anderson, Burberry, Too Good e Margaret Howell hanno mostrato le collezioni con uno show co-ed, mentre Burberry nuovamente, Mulberry e Lulu Guinness hanno proposto creazioni ready-to-buy.

Lo show di Burberry è stato l’evento più desiderato della London Fashion Week in quanto è stato l’ultimo per Christopher Bailey: lo stilista ha fatto sfilare la sua collezione d’addio facendo debuttare anche il nuovo pattern dell’iconico check, diventato rainbow per sostenere la comunità Lgbt.

Il secondo evento più atteso è stata l’inaugurazione del The Commonwealth Fashion Exchange, una sorta di laboratorio creativo in cui artigiani e designer provenienti dai 53 paesi dell’unione si sono scambiati idee sulla moda sostenibile per dar vita a una serie di abiti che saranno esposti all’Australia House dal 21 febbraio. Il progetto, promosso da Livia Firth con il suo marchio Eco-Age, è stato celebrato con una soirée speciale il 19 febbraio a Buckingham Palace, con una madrina d’eccezione: Kate Middleton.

#roxanapansino #fashion #dress #jewel #luxury #glam #style

Roxana Pansino

Facebook

Instagram

Related Post

L’alta moda incontra Casa Savoia “ECCELLENZE DI CASA SAVOIA”, il made in Italy come priorità Il bellissimo Palazzo Capponi Vettori sulle rive del fiume Arno, ha ospitato un'e...
Monaco – Monte Carlo ospita la seconda tappa del p... Un viaggio tra 3 città meravigliose, note per la loro unicità, collegate dal fil rouge della perfezione. Accomunate dal turismo sostenibile, dalla sto...
Dal 18 al 25 Agosto il Colonna Resort di Porto Cer... Nel cuore della Costa Smeralda a Porto Cervo, nella Hall centrale dell’esclusivo Colonna Resort, si potranno ammirare, vedere, provare e comprare gli ...
Un tesoro nascosto nei gioielli Utopia firmati Rox... Fin dagli albori delle civiltà, i gioielli sono stati per l'uomo oggetti di abbellimento personale, spesso indossati anche come amuleti e talismani pr...
Un abito di alta moda per vestire una valchiria: B... Chi non conosce la storia di Brunilde, una delle più belle Valchirie, guerriera inviata sui campi di battaglia per scegliere i destinati a morte glori...
Il colore negli abiti Haute Couture Roxana Pansino Gli abiti dell’atelier firmato Roxana Pansino hanno in comune il colore deciso sia nei rossi vivaci, che nei tenui pastello, un’Haute Couture che acce...

Add Comment

Rispondi