Storie, miti e leggende sulla perla

Storie, miti e leggende sulla perla
La perla è da sempre considerata un simbolo di purezza e bellezza.

 

Sin dall’antichità le perle furono indossate come ornamento sia dalle donne che dagli uomini, fino a diventare strumento di ostentazione del lusso come avvenne per gli imperatori romani. Quasi uno status symbol al punto che veniva proibito di portarlo a coloro che non erano ritenuti  all’altezza.

Si racconta che l’ultima sovrana d’Egitto Cleopatra fece una scommessa con il suo amante Marco Antonio per dimostrare la sua ricchezza. Affermò che in un solo pasto avrebbe speso 10 milioni di sesterzi, cifra altissima per quell’epoca. Cleopatra fece servire il banchetto con un unico bicchiere ricolmo di aceto.

Si tolse l’orecchino e ci fece cadere dentro la perla. E quando si sciolse nella soluzione acida la ingoiò, con sorpresa di tutti gli invitati, vincendo la scommessa. La perla era “la più grossa di tutta la storia.”

Gli antichi greci associavano queste brillanti gemme ad Afrodite, per simboleggiarne il suo fascino. Essi credevano che la dea dell’amore fosse nata dalla spuma del mare completamente nuda, ma con perle attorno al collo. La mitologia greca ipotizzava inoltre che le perle fossero le lacrime degli dei, concetto che prevalse per migliaia di anni.

La credenza che le perle si generassero da gocce d’acqua solidificate, aiutate dalla luce del sole o della luna, in Europa divenne il pensiero dominante sulla provenienza di queste gemme , alle quali poi vennero conferiti poteri soprannaturali e magici.

Un’altra leggenda narra che, nell’antico Giappone, una perla simbolo d’amore fu smarrita in mare nel regno del drago; smarrito il pegno d’amore, il giovane si rifugiò in un paese lontano, dove una giovane pescatrice, per dimostragli il suo amore, recuperò la perla a costo della vita.

Sono storie incantevoli, alle quali piace credere, ma in realtà la perla è semplicemente un dono prezioso del mare, un gioiello naturale capace di illuminare l’animo delle donne. Perché si sa, la perla è femmina.

 

#roxanapansino #highfashion #fashion #dress #jewel #luxury #glam #style #hautecouture #altamoda #madeinitaly

Roxana Pansino

Facebook

Instagram

Related Post

Fashion Event sulle rive del Lago di Como Il lago di Como da sempre seduce i suoi visitatori con il suo fascino naturale e con la sua eleganza ottocentesca. Un luogo caratterizzato da un paes...
Le più belle sfilate parigine delle prossime colle... Terminata la Paris Fashion Week, vi proponiamo le migliori sfilate autunno inverno 2018/2019 presentate nella capitale francese. L'ambientazione di H...
La spilla: l’arrivo di un antico manufatto negli a... La storia della nascita della spilla di sicurezza, o da balia, è molto bizzarra: il newyorkese Walter Hunt brevettò l’invenzione il 10 aprile del 1849...
L’alta moda incontra Casa Savoia “ECCELLENZE DI CASA SAVOIA”, il made in Italy come priorità Il bellissimo Palazzo Capponi Vettori sulle rive del fiume Arno, ha ospitato un'e...
L’abito Molecula di Roxana Pansino: dall’origine d... Lo sviluppo della molecola dalla più piccola parte di un elemento fino a diventare un abito di Alta Moda Sartoriale. Le molecole possono essere costi...
Perché gli abiti di alta qualità sono più importan... Mentre i vestiti continuano a essere sempre più economici, facciamo assieme una riflessione sul motivo per il quale gli abiti di alta qualità sono imp...