La tradizione italiana tra arte orafa e sartoriale: seconda parte dell’intervista a Roxana Pansino

La tradizione italiana tra arte orafa e sartoriale: seconda parte dell’intervista a Roxana Pansino
Ispirazioni e curiosità sulla designer austriaca dal cuore italiano, Roxana Pansino.
Proseguiamo a conoscere la stilista di alta moda sartoriale Roxana Pansino dopo la prima parte pubblicata nei giorni scorsi.

Chiediamo a Roxana se esiste una donna ideale per i suoi abiti eleganti.

Tutte le donne sono ideali. Credo che la vera eleganza stia nel saper portare tutto quello che una donna veste. Ogni mio capo viene realizzato su misura.

Bisogna amarlo sin da subito per riuscire a indossarlo nel migliore dei modi. Ciò che rende l’abito davvero elegante è la persona stessa, il suo atteggiamento e il suo portamento.

Qual è l’aspetto del tuo lavoro che più ti piace.

La materialità del lavoro, la ricerca in studio e in laboratorio e non attraverso uno schermo; il toccare con mano le sete e i metalli preziosi, lo sperimentare con tecniche tradizionali, come il tailoring che mi ha insegnato quanto sia fondamentale il tempo e l’attenzione ai più piccoli dettagli nella confezione di un capo di alta moda sartoriale.

Sono sempre stata affascinata dalle abilità manuali e creative degli italiani e sono intenzionata a utilizzare in maniera moderna e contemporanea le regole delle loro (un po’ diventate anche mie) usanze, riportandole in vita dando loro il giusto valore che meritano.

Quali sono le difficoltà che una donna stilista di alta moda incontra nella parte imprenditoriale.

Bello ed economico purtroppo non sono sinonimi. Lavorazioni rifinite così minuziosamente, curate nei minimi particolari, sono davvero rare e quindi preziose. Il vero lusso è nell’artigianalità e qualità delle mie creazioni che solo il made in Italy riesce a dare. Questo è il vero messaggio che vorrei  percepissero tutte le persone.

Dove possiamo ammirare e acquistare le tue creazioni.

Ovviamente qui a Lugano, la sede principale è il mio Atelier nel quale posso seguire direttamente le mie clienti. Sono presente inoltre in due punti espositivi in Italia, al CastaDiva Resort & SPA, a Blevio (CO) e al Grand Hotel Imperiale, a Forte dei Marmi (LU). La strada è ancora lunga e sto cercando di espandermi oltre Europa, anche attraverso l’ e-commerce. Vi terrò aggiornati.

Oltre all’e-commerce quali sono i progetti per il futuro.

Tantissimi. Amo mettermi alla prova, ampliare i miei orizzonti con creazioni sempre diverse. A breve  infatti lancerò una nuova collezione di abiti prêt-à-porter, i quali rispecchieranno il progetto di partenza con nuove concezioni. E non solo, in arrivo una piccola capsule di borse, eleganti e raffinate ma allo stesso tempo pratiche e da poter indossare tutti i giorni.

Credit: Erica Leta

 

#roxanapansino #fashion #dress #jewel #luxury #glam #style

Roxana Pansino

Facebook

Instagram

Related Post

12 abiti di alta moda firmati Roxana Pansino per l... Come ci presentiamo ha un ruolo fondamentale nel successo di una persona sia nel campo dei rapporti personali che in quello lavorativo. La propria imm...
La moda oltre l’abbigliamento: gli accessori must ... Dalla testa ai piedi, gli accessori iconici capaci di trasformare anche l’outfit più casual in un look di tendenza. DETTAGLI IN TESTA TUTTO L'ANNO. ...
Le più belle sfilate parigine delle prossime colle... Terminata la Paris Fashion Week, vi proponiamo le migliori sfilate autunno inverno 2018/2019 presentate nella capitale francese. Il sogno retrò di Va...
Una scollatura preziosa su un corpo dorato Negli ultimi anni su passerelle e red carpet si sono distinti abiti dalle scollature mozzafiato e vertiginose, particolarmente profonde anche sulla sc...
12 caratteri di donna rappresentati dagli abiti di... Se partiamo dal modo di dire “L’abito non fa il Monaco” allora partiamo male, perché anche la psicologia conferma che la moda influenza molto la nostr...
I beauty look delle settimane della moda tutti da ... Terminate le Fashion Weeks più attese, vi proponiamo un riepilogo dei beauty look che abbiamo potuto ammirare (e apprezzare) sulle passerelle dei gran...

Add Comment

Rispondi