La spilla: l’arrivo di un antico manufatto negli atelier di Alta Moda.

La spilla: l’arrivo di un antico manufatto negli atelier di Alta Moda.

La storia della nascita della spilla di sicurezza, o da balia, è molto bizzarra: il newyorkese Walter Hunt brevettò l’invenzione il 10 aprile del 1849 per saldare un debito di 15 dollari con un amico.

In verità già nell’antichità esistevano vari tipi di spille capaci di chiudere mantelli ed abiti. I primi reperti storici, ritrovati in tutta l’area  mediterranea, risalgono all’era del bronzo.

Nel corso degli anni la spilla è stata modificata infinite volte senza perdere il suo utilizzo originale; non ha più smesso di essere appuntata, rinnovata nelle forme e rielaborata nei materiali.

Nell’alta moda la spilla ha sempre avuto un posto di rilievo ottenendo l’apice del successo quando donne famose e icone della moda la usavano per confermare la propria eleganza.

La spilla, quindi, è entrata a far parte della moda sia per comodità che come vero e proprio accessorio e negli ultimi anni è diventata un must have dei guardaroba femminili; un complemento che esprime raffinatezza, che ha la capacità di stravolgere un look, che dona carattere anche ad un abito dalle linee semplici e delicate.

La spilla SPLOGO (spilla logo) della collezione gioielli firmati Roxana Pansino catturerà il vostro sguardo e vi incanterà con la sua classe.

Una vera e propria opera d’arte, piccola e lucente, applicata sul decolté degli abiti CARMEN e AFRODITE, creati in pura seta color rosso passione. Un punto luce dalla forma inconfondibile: un diamante intrecciato in un DNA, simbolo del brand, realizzato in oro bianco 18 carati, tempestato di diamanti dal taglio brillante 5.92 ct.

Sensuale e audace: sono le caratteristiche assunte da quella donna che acquisterà la spilla ideata e realizzata dalla nostra stilista. Un prezioso oggetto d’ornamento tutto da scoprire presso il nostro atelier nel centro di Lugano.

#roxanapansino #fashion #dress #jewel #luxury #glam #style

Roxana Pansino

Facebook

Instagram

Related Post

Dal nome di una Dea italica a un abito di Alta Mod... Il nome Diana deriva da una Dea italica, con origini latine e romane, tipico della tradizione classica riconducibile alle due radici dyeu o dyeus, il ...
Un’occhiata alla London Fashion Week Ben 47 sfilate, 28 presentazioni e 32 eventi. Sono questi i numeri della 67ª edizione della London fashion week, l’appuntamento dedicato all’universo ...
Dodici abiti di Alta Moda firmati Roxana Pansino p... Si avvicina la fine del 2017 e per essere non solo perfette ma invidiate come vere e proprie principesse, vi presentiamo i primi Sei abiti (la collezi...
Lo street style di tendenza nell’Haute Coutu... Lo street style di tendenza nell'Haute Couture della primavera estate 2018 è ideato per una donna sicura di se stessa, capace di adattare e accostare ...
Bolero: dalla musica di Ravel all’Haute Couture di... Una fusione perfetta tra la più celebre composizione di Ravel e il disegno unico di Roxana Pansino che crea Bolero, abito di alta moda sartoriale. ...
Concluse le riprese con esposizione a Orta San Giu... Si sono svolte con successo nel Week End di fine settembre a Orta San Giulio (tra i 10 borghi antichi più belli d’Italia), le riprese del nuovo cortom...

Add Comment

Rispondi